Materiale di stampa 3D: Multijet Fusion PA12 (plastica nera HP)

Material Comparison MJF PA12_COD0q5w.jpg detail detail gris strates
accueil small detail small size small strates small

Webp.net-resizeimage (5).jpg
Non tinto
Webp.net-resizeimage (5).jpg
Non tinto levigato
Color Touch
Color Resist


Panoramica

Qui potrai trovare informazioni, consigli, trucchi e assistenza per aiutarti a stampare in 3D il tuo modello con il nostro PA12 Multi Jet Fusion HP. Grazie a questa piccola guida di stampa 3D per le plastiche, potrai acquisire maggiori informazioni in merito a:

Informazioni generali & tecniche di stampa

Il nostro materiale Multijet Fusion PA12 (plastica nera HP)

Gli oggetti stampati in Multijet Fusion P12 da Sculpteo sono realizzati a partire da una polvere fine di poliammide. È un materiale caratterizzato da una buona elasticità e alta resistenza all’impatto, a differenza di altri materiali proposti da Sculpteo. Inoltre, la poliammide presenta un’eccellente resistenza ad agenti chimici, in particolare idrocarburi, aldeidi, chetoni, basi minerale e sali, alcool, combustibili, detergenti, oli e grassi. La plastica HP è perfetta per i professionisti esperti e per i designer principianti, grazie all’alto livello di precisione che permette di ottenere.


Gli oggetti in Multijet Fusion PA12 sono resistenti all’abrasione e alle graffiature, stabili se esposti alla luce, agi raggi UVA e a tutte le condizioni climatiche, e biocompatibili. Quando escono dalla stampante, i pezzi in Multijet Fusion PA12 sono grigii, per l’opzione “non colorata”, ovvero un’opzione più economica rispetto a molti altri materiali. Un’altra opzione è quella della levigatura senza colorazione, che permette di ottenere oggetti grigi ma dotati di una superficie liscia. Due altre opzioni di finitura sono disponibili per il nostro materiale Multi Jet Fusion PA12: possiamo colorare i tuoi pezzi in nero grazie alle finiture Color Touch e Color Resist. È inoltre possibile colorare i tuoi oggetti a casa tua, grazie a specifiche tecniche. Per saperne di più, ti invitiamo a consultare il nostro paragrafo dedicato a colori e finiture per modelli in poliammide.

Qui puoi consultare due versioni dello stesso oggetto: quella a sinistra è non-colorata, quella a destra è rifinita con l’opzione Color Resist.

Material Comparison MJF PA12.jpg


Tempi e prezzi di produzione

Il prezzo di stampa del tuo modello è calcolato automaticamente al momento del suo caricamento online. Modificando il tuo oggetto (a livello delle dimensioni, dell’utilizzo del batch control o della funzione di svuotamento ecc.) potrai notare che il prezzo cambia automaticamente. Il tariffario è basato su una serie di fattori, fra i quali: volume totale, dimensioni dell’oggetto, riquadro di delimitazione – per citarne alcuni.

La spedizione del tuo articolo avviene in generale entro 2-3 giorni lavorativi. La levigatura e oggetti particolarmente grandi possono allungare il processo di fabbricazione di 1 o 2 giorni, in media. I tempi di spedizione sono calcolati automaticamente una volta effettuato l’upload dell’oggetto.

I tempi di spedizione andrebbero aggiunti al tempo di fabbricazione e dipendono dall’opzione di spedizione da te prescelta.


Tecniche di stampa

PrinterHPJetFusion.jpg

Sculpteo utilizza un procedimento chiamato Multi Jet Fusion inventato da HP per il nostro materiale Mult Jet Fusion PA12. Una volta che hai caricato il tuo modello sul sito web di Sculpteo, mancheranno un paio di tappe prima di essere fisicamente creato:

  • Trasferimento del modello alla nostra stampante 3D
  • Una volta effettuato l’upload del tuo modello 3D ul nostro sito, viene ricevuto da un membro del team di Sculpteo, che inserisce il modello in questione nel prossimo batch disponibile. Per stampare in 3D il nostro materiale Multijet Fusion PA12, utilizziamo la stampante HP Multi Jet Fusion 3D 42000.

  • Stampa 3D dell’oggetto
  • Il processo Multi Jet Fusion è simile alla tecnologia Binder Jetting, in quanto utilizza un legante liquido per cerare gli strati del tuo oggetto. Inoltre, viene utilizzato un agente di dettaglio per lisciare la superficie dell’oggetto. Strato dopo strato, l’oggetto viene creato da una miscela di polvere, legante (di fusione e di dettaglio) ed energia (processo di riscaldamento).

  • Rimozione dal batch
  • Il processo HP è più rapido della tecnologia SLS ma ha comunque necessità di raffreddarsi. Quando le parti vengono stampate in 3D, il blocco di stampa viene posizionato nella stazione di post-produzione che raffredda le parti e le prepara per essere pulite. L’oggetto viene estratto dalla polvere in cui è sedimentato e parzialmente riciclato per un altro batch di stampa 3D.

  • Sabbiatura e spazzolatura
  • L’oggetto viene poi spazzolato il ché permette di rimuovere il grosso della polvere di poliammide, e ripulito, il ché permette di rimuovere la fine polvere di poliammide che la spazzola potrebbe aver tralasciato.

jet Fusion process.png

Usi e manutenzione

Il nostro Multijet Fusion PA12 offre una grande flessibilità di stampa 3D, in particolare per modelli complessi, in quanto è flessibile, offre una grande resistenza all’impatto, è stabile se esposta alla luce e stabile se esposta a qualsiasi tipo di condizioni meteorologiche. Risultato: l’oggetto creato in questo materiale possiede una vasta gamma di applicazioni possibili, da quelle meccaniche (prototipi, ingranaggi, oggetti articolati, ecc.) elettriche, mediche, ornamentali, o persino educative. L’industria automobilistica lo utilizza essenzialmente per componenti interne o pezzi importanti in caso di incidente.

Le proprietà tecniche del materiale Multijet Fusion PA12 varia a seconda dello spessore del tuo modello. Con uno spessore di pareti di 0.6 mm, il tuo modello sarà flessibile. Con uno spessore di pareti di 2 mm, sarà rigido. Per maggiori informazioni in merito alle variabili di flessibilità, ti invitiamo a consultare il nostro articolo di blog dedicato alle misure dei moduli di elasticità.

Il Multijet Fusion PA12 è resistente all’acqua ma non impermeabile. Si consiglia pertanto di non mantenere l’oggetto troppo a lungo a contatto con l’acqua. Se la plastica è esposta a temperature al di sopra dei 187°C (369°F), è possibile che la forma dell’oggetto ne risulti significativamente alterata.

Finishes

Opzioni di finitura


Opzioni disponibili per il Multijet Fusion PA12

  • Non colorato: superficie grigia senza finiture, come esce dalla stampante. Ideale per la prototipazione e i test meccanici.
  • Levigato senza colorazione: superfice grigia con finitura brillante (tribo-finishing).
  • Colorazione con Finitura Color Resist : una finitura colorata dall’aspetto opaco, che resiste alla frizione e permette di ottenere un colore più uniforme tra i diversi batch di produzione. L’unico colore disponibile per questo tipo di finitura è il nero.

  • Colorazione con Finitura Color Touch : Grazie a questa finitura di colorazione il tuo oggetto stampato in 3D avrà un aspetto satinato. È in grado di resistere alla manipolazione quotidiana e all’esposizione alle condizioni ambientali esterne, nonché alle graffiature e allo sfregamento.

Il tuo oggetto in Multijet Fusion PA12 è fabbricato a partire da una polvere di poliammide riutilizzabile.


HP 2.jpg
Pittura e incolla i tuoi pezzi in poliammide

È inoltre possibile ricercare livelli più qualitativi di finiture fatte in casa, grazie a varie tecniche fai-da-te. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a fare riferimento al nostro tutorial dedicato all’incollaggio e alla pittura di modelli in poliammide.

Linee guida design

Risoluzione di stampa

Spessore di layer 80 µm
Precisione ± 0.3% (limitato a ± 0.3 mm)

Limitazioni dimensionali

Dimensioni massime 370 x 380 x 274 mm
Dimensioni massime con levigatura 300 × 220 × 180 mm
Dimensioni massime per applicare la finitura color Touch 284 x 350 x 350 mm
Dimensioni massime per applicare la finitura Color Resist 284 x 350 x 350 mm

size_hp_en_large_unpoli.png                  size_hp_en_large_polished.png

Le dimensioni massime per i tuoi modelli sono limitate dalle dimensioni fisiche delle stampanti 3D – che non devono superare. Idem per quanto riguarda le taniche di levigatura e pittura, le cui dimensioni non devono essere inferiori a quelle dell’oggetto da stampare. Non sono imposti limiti dimensionali per le stampe in HP Multi Jet Fusion PA12, tenendo a mente uno spessore minimo per le pareti o aspetti strutturali, al fine di accertarsi che l’oggetto non si rompa, spessore di 0.6 mm.


Spessore minimo e Geometria del tuo modello 3D

Spessore minimo di pareti (flessibile) 0.6 mm
Spessore minimo di pareti (rigido) 2 mm
Spessore minimo di pareti per gli elementi derivati 0.7 mm con supporti
0.9 mm senza supporti
Spessore minimo di pareti per aspetti particolari del modello 1-2 mm

Diagram to show the minimum thicknessof your 3D print model

Le pareti del tuo modello devono rispettare uno spessore minimo di 0.6 mm , se ci si vuole accertare che la struttura non si rompa. In caso contrario, è possibile aggiungere una struttura di supporto per mantenere la stabilità dell’oggetto.

Un elemento derivato è un aspetto del modello la cui lunghezza misura almeno il doppio del suo spessore. Per questo tipo di pezzi o per parti del modello con particolari vincoli di design, è importante inoltre rispettare uno spessore minimo di 0.9mm per garantire che l’oggetto non si rompa.

Consigli
Icon to show that you can ad a support structure to maintain stability

Ti consigliamo di aggiungere una struttura che possa aiutare l’oggetto a mantenersi stabile. Ad esempio, se stai modellando un busto umano, puoi aggiungere pezzi più piccoli al modello, come le orecchie intorno alla testa del modello. In tal modo puoi evitare geometrie cantilever e elementi che potrebbero rompersi troppo facilmente alla stampa finale.



Con uno spessore di pareti di 0.6, il tuo modello risulterà leggermente flessibile. Se desideri che sia più rigido, ti consigliamo 2mm di spessore.

Buono a sapersi

Pareti sottili che devono sostenere modelli grandi pesanti in Nylon PA12(plastica) possono crollare sotto il proprio peso.



Sculpteo propone un sistema di verifica online, finalizzato a segnalare la presenza eventuale di parti troppo sottili per la stampa. Ti sarà allora possibile modificare di conseguenza il tuo modello, per creare oggetti con uno spessore più appropriato. Per utilizzare questo strumento, ti è sufficiente caricare un file 3D , selezionare il materiale in cui vuoi stampare il tuo modello e cliccare su “Verifica”.

È inoltre importante tenere a mente che l’oggetto andrà stampato per essere utilizzato nella vita reale. Se una parte sottile deve sostenere un peso troppo pesante, l’oggetto rischia di rompersi, anche se il tuo software di modellazione ti permette di crearlo virtualmente. Ti consigliamo di aggiungere un certo spessore laddove l’oggetto deve sostenere i maggiori pesi.

Nota bene
Icon to keep in mind that solidity check tool don't detect physical aberrations

Tieni a mente che il nostro strumento di controllo della solidità non è in grado di individuare aberrazioni fisiche, come parti fluttuanti, posizione instabile, parti obbligate a sostenere troppo peso rispetto a quello permesso dallo spessore ecc. Va dedicata un’attenzione particolare alla geometria del modello, e le parti più soggette a tensione vanno ispessite.


Recessi incisi o in rilievo

Dimensioni minime dei dettagli 0.3 mm
Altezza minima e larghezza dei dettagli Rilievo: 0.4 mm
Incisione: 0.3 mm
Altezza minima e larghezza per un testo leggibile 0.4 mm
Tasso di ingrandimento 1/1

Etching&embrossing copy.jpg

Una precisione minima di dettaglio è determinata dalla risoluzione delle nostre stampanti 3D. Tuttavia, durante il processo di pulitura, un sottile strato di dettagli può andare perso. Per rendere dettagli e testo visibili e leggibili, consigliamo di seguire le dimensioni raccomandate come minimo indispensabile.

È possibile che alcune incisioni o alcuni rilievi non siano visibili, in quanto gli intagli potrebbero essere riempiti dalla polvere in eccesso, che risulterà di conseguenza difficile da eliminare in fase di pulitura. Se un’incisione o un rilievo sono parti necessarie del tuo modello, ti consigliamo di renderle più profonde possibili. Per facilitare la rimozione della polvere dopo la stampa (e dunque permettere una visibilità di dettaglio più marcata) la larghezza dei tuoi dettagli dev’essere tanto grande quanto è profonda.


Embossing.png

Volumi acclusi e a incastro

Parti accluse? Si
Parti a incastro? Si

PA details

Il nostro materiale Multijet Fusion PA12 è in grado di stampare i modelli più complessi con i nostri materiali, grazie alla tecnologia di Sinterizzazione Laser Selettiva. Un esempio di modello complesso è un volume accluso in un altro volume, come una catena o una maraca. Le nostre stampanti hanno l’abilità di stampare in una volta una catena, senza strutture di sostegno da rimuovere.

Interstizi e spaziatura minima

Interstizio minimo tra le pareti fisse 0.5 mm
Spazio da mantenere fra le diverse parti 0.5 mm

Diagram to show the minimum spacing and clearance need to a 3D print

Per una stampa 3D di qualità, uno spazio minimo va mantenuto fra gli oggetti per permettere al materiale in eccesso di essere rimosso correttamente. In caso contrario, l’oggetto sarà un solido. Questo è particolarmente importante per gli oggetti articolati – in quanto l’interstizio presente fra le pareti definirà la capacità degli oggetti di muoversi.

Lo spazio dovrebbe esser di minimo 0.5 mm, benché sia solo il minimo per gli oggetti di dimensioni ridotte. Oggetto più grandi necessitano di più spazio fra le diverse componenti, a causa del processo Multi Jet Fusion. Le nostre stampanti infatti vengono riscaldate durante il processo di stampa, e gli oggetti più grandi devono essere riscaldati per periodi di tempo più lunghi. Uno spazio troppo piccolo fra oggetti di grandi dimensioni fa correre il rischio che questi fondano fra loro. In alcuni altri casi, dei buchi dovrebbero essere aggiunti per permetterci di drenare il materiale in eccesso attraverso giustamente questi spazi.

Restrizioni riguardanti l’assemblaggio dell’oggetto

Assemblaggio? Si
Spazio minimo 0.5 mm

PA details

Gli oggetti stampati in PA12 Multi Jet Fusion possono essere stampati per essere assemblati, a condizione che uno spazio di almeno 0.5 mm sia lasciato fra le diverse parti che compongono l’oggetto.

Svuotamento

Svuotamento? Si

Diagram to optimize the hollowing

Il nostro strumento di ottimizzazione online è in grado di limitare il prezzo di una stampa riducendo la quantità di materiale utilizzato.

L’utilizzo di questo strumento implica il posizionamento di buchi sul tuo modello, che serviranno per drenare verso l’esterno l’eccesso di polvere all’interno dell’oggetto. Le dimensioni minime di questi buchi sono determinate dal nostro sito web. Altrimenti, ti è possibile svuotare manualmente il tuo oggetto grazie al tuo software di modellazione.

File con oggetti multipli

File con oggetti multipli? No

Icon to show that you can't print a 3D file containing several objects

Non è possibile stampare in 3D un file 3D che contenga diversi oggetti con le nostre stampanti 3D per plastica.

Specifiche tecniche

Proprietà meccaniche Condizioni Unità Valore
Densità del pezzo ASTM D792 g/cm3 1.01
Modulo a trazione ASTM D638 MPa 1700
Forza a trazione ASTM D638 MPa 48
Allungamento a rottura ASTM D638 % 20
Punto di fusione ASTM D3418 °C 187

Per maggiori informazioni in merito alle specifiche tecniche dal PA12 HP Multi Jet Fusion, ti invitiamo a fare riferimento ai seguenti documenti:



Carica un file

Altri materiali disponibili su Sculpteo:

  • Alumide

    Materiale robusto, leggermente flessibile e grigio opaco capace di resistere alla torsione. Una miscela di plastica e polvere di alluminio, lievemente porosa, la cui superficie presenta un aspetto...

  • Resina  (Polyjet)

    La resina è un materiale rigido, vitreo e presenta una superficie liscia, perfetta per resi dettagliati. Piuttosto adatto a componenti mobili. È disponibile nero, bianco, traslucido o in svariati...

  • Plastica grigia

    Questa plastica è costituita di polvere grigia e offre una colorazione omogenea resistente all’abrasione. Presenta una superficie dalla texture granulosa e sabbiosa, eventualmente levigabile. Essendo...

  • Alluminio

    Il nostro alluminio è in grado di offrire oggetti stampati in 3D a partire da una polvere metallica fine, principalmente composta da alluminio (90%) e silicio (9%). L’alluminio è in grado di...