Verifica il tuo file 3D con Sculpteo

Prima di aggiungere l’oggetto da stampare al tuo carrello ti raccomandiamo fortemente di procedere alla verifica dei diversi parametri di stampa 3D. L’obiettivo di questa tappa è quello di garantirti un risultato finale soddisfacente ma anche di evitarti di portare a termine un ordine che potrebbe rivelarsi non stampabile. A tale scopo ti mettiamo a disposizione un insieme di strumenti virtuali studiati per ridurre al minimo il rischio di errori o di non-stampabilità.

Ti proponiamo tre strumenti particolarmente utili per verificare il livello di solidità di un oggetto secondo le dimensioni e il materiale prescelto, per ispessire il tuo modello nel caso in cui questo dovesse risultare particolarmente fragile e per osservare l’interno di un oggetto grazie alla vista in sezione. Subito prima di confermare l’ordine ti proponiamo inoltre un riassunto di tutte le opzioni da te selezionate.


Verificare la solidità

Per verificare la solidità del tuo modello, seleziona “Test di solidità” invece di “Vista per difetto”, in basso a destra del visualizzatore 3D. Questa funzione è resa particolarmente semplice da utilizzare grazie a un codice visivo che passa dal verde al rosso per illustrare chiaramente il livello di solidità di un oggetto da stampare in 3D. La funzione automatica di verifica della solidità di Sculpteo ti permette di osservare e verificare le zone a rischio prima di procedere alla stampa. Se il tuo modello appare in verde vuol dire che la stampa non comporta rischi, altrimenti dovrai tentare di selezionare dimensioni o materiali diversi al fine di poter procedere alla stampa. Poiché si tratta di una funzione dinamica, una modifica del materiale o delle dimensioni della tua stampa 3D comporterà una modifica automatica dei risultati del test di solidità, sulla base dei nuovi valori. È un sistema che ti permette di regolare al meglio il rapporto dimensioni/solidità/materiali del tuo modello.


Ispessimento

Quando il materiale e le dimensioni selezionate non dovessero permettere di effettuare una stampa 3D dotata di un livello sufficiente di solidità, la funzione “ispessimento” entra in gioco per permetterti di ispessire le parti che presentano rischi di rottura, consentendoti di finalizzare la stampa del tuo file senza aver bisogno di intervenire ulteriormente. Per attivare questa funzione, clicca semplicemente di “Ispessimento”, a sinistra del visualizzatore 3D, e clicca infine su “Applicare”. I nostri algoritmi vengono allora a creare un involucro intorno alle zone troppo sottili, al fine di renderle più spesse. Le modifiche apportate sono state studiate al fine di creare meno deformazioni possibile, e per adattarsi armoniosamente al modello iniziale. Se ritieni che tali modifiche sono troppo numerose, ti è sempre possibile tornare indietro cliccando su “Reinizializzare”. Un altro modo per rendere stampabile un oggetto che necessita modifiche può essere quello di modificare le dimensioni o il materiale di stampa del tuo modello 3D.

TI file ispessiti grazie a questa funzione possono essere salvati nella sezione contenente i tuoi oggetti, ti basterà aggiungerli al tuo carrello, anche se l’ordine non è stato ancora finalizzato. Una volta collocati nel tuo carrello, la versione ispessita del file viene aggiunta come versione derivata del file iniziale, in modo tale da permetterti di conservare sistematicamente il file caricato inizialmente.




Vista in sezione

La funzione “vista in sezione” permette di visualizzare l’interno del proprio modello 3D. Ciò ti permette di:

  • Assicurarti che il tuo modello 3D sia stato svuotato correttamente, e che i fori collocativi (eventualmente a mezzo della nostra opzione “Svuotare”) siano in grado di garantire un’evacuazione ottimale della polvere.
  • Controllare che sia presente un margine fra i diversi volumi che compongono un oggetto mobile


Per utilizzare la vista in sezione ti basta selezionare “Vista in sezione” al posto di “Vista per difetto”, in basso a destra del Visualizzatore 3D.   



×